Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Conte torna in diretta su Facebook: «Le nostre riforme non saranno cancellate. Tra 15 giorni si vota il nuovo statuto» – Il video

Conte blinda le riforme del M5s. E annuncia una separazione tra il ruolo del presidente e quello del garante

Camicia bianca. Maniche rialzate. Sullo sfondo una libreria. In collegamento 26 mila utenti. È passato più di un anno dalle dirette Facebook di Giuseppe Conte durante le prime fasi della pandemia. Ora non è più Presidente del Consiglio ma è (di fatto) il capo politico del Movimento 5 Stelle. E dal social che ha scelto per parlare all’Italia durante la pandemia ha inaugurato la sua nuova incarnazione. Il primo annuncio è quello più atteso: tra 15 giorni si voterà il nuovo statuo del Movimento, una carta in cui si dovrebbero chiarire i ruoli del presidente e del garante. In pratica il suo e quello di Beppe Grillo. E poi il punto sulle riforme che portano la firma del M5s: «Siamo quelli della legge spazzacorrotti, del superbonus e del reddito di cittadinanza, che qualcuno vorrebbe smantellare per interessi di bottega. Piuttosto rinnoviamolo nella parte delle politiche attive».


Al momento secondo i sondaggi il Movimento 5 Stelle ha il 14,8% delle preferenze. Percentuale ben lontana da quel 32% con cui aveva conquistato la maggioranza relativa in Parlamento nelle elezioni del 2018. Il compito di Conte è quello di risollevare questi dati prima di arrivare al prossimo appuntamento con le urne. Un progetto che l’ex premier ha appena cominciato: «Voglio spendere tutto me stesso, tutta la mia passione. Io sono pronto e non intendo mollare di un centimetro. Noi ci saremo sempre con la nostra forza e la nostra coerenza ma per ottenere risultati, è necessario essere uniti e in tanti. Il Movimento dovrà essere compatto per confermare la fiducia dei 10 milioni di elettori che ci hanno votato, per riconquistare anche la loro fiducia e di tanti altri che hanno perso la speranza di cambiare l’Italia». Fra 15 giorni la parola agli iscritti: tra il 2 e il 3 agosto partiranno le votazioni per il nuovo statuto del Movimento. Il testo del documento è già pubblicato sul Movimento5stelle.eu, il nuovo portale dopo l’abbandono del Blog delle Stelle.


Leggi anche: