Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il saluto di Max Biaggi a Valentino Rossi che spiazza i suoi fan: «Non abbiamo mai finto di essere amici…»

Il congedo e la rivalità tra i due: «Eravamo due acerrimi rivali, che lottavano per raggiungere lo stesso obiettivo. Credo per questo che fosse naturalmente impossibile essere amici»

Max Biaggi saluta Valentino Rossi. Ieri il Dottore ha annunciato che spegnerà la moto a fine 2021 e il rivale gli dedica un saluto sulla sua pagina Facebook: «Valentino ed io abbiamo animato una delle rivalità più belle del motociclismo, senza mai fingere di essere amici. Semplicemente eravamo due acerrimi rivali, che lottavano per raggiungere lo stesso obiettivo. Credo per questo che fosse naturalmente impossibile essere amici». E ancora: «Voglio augurare una Buona Vita ad un mio Grande Avversario con il pensiero che magari un giorno potremo trovarci insieme a sorridere nel ricordo di quei momenti». La rivalità tra Max Biaggi e Valentino Rossi ha animato tra gli anni Novanta e i Duemila le competizioni del Motomondiale. Cominciò con il famoso giro di pista del Dottore trionfatore al Mugello del 1997 con la bambola gonfiabile che raffigurava Claudia Schiffer, che fu visto come un sfottò implicito nei confronti del “divismo” del pilota romano, allora fidanzato con Naomi Campbell. Poi ci fu l’episodio nel Gp del Giappone del 2001, quando Biaggi allargò il gomito causando il fuoripista del rivale. Alla fine della prima decade degli anni 2000 le acque tra i due si calmarono definitivamente. Fino al saluto di oggi.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: