Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Tokyo 2020, impresa di Kipchoge: il keniota vince la sua seconda maratona olimpica. Nella leggenda con Bikila e Cierpinski

Alle ore 13 la cerimonia di chiusura dei Giochi con Marcell Jacobs che sarà il portabandiera

Ultima giornata di gare a Tokyo. Alle ore 13 allo stadio olimpico della capitale giapponese calerà il sipario su questi 32esimi Giochi olimpici estivi. Questo ultimo giorno di gare ha portato all’Italia la 40esima medaglia con il bronzo della ritmica nella prova a squadre. La spedizione azzurra chiude così questa Olimpiade con con il record di medaglie conquistate e andando a podio per 16 giorni consecutivi.


Malagò: «Anticipare iter per Ius soli sportivo»

ANSA / CIRO FUSCO | Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, a Casa Italia, durante la conferenza stampa di bilancio delle Olimpiadi di Tokyo 2020, 8 agosto 2021

Cogliere l’opportunità dei successi olimpici per rilanciare la proposta di uno ius soli sportivo. Giovanni Malagò, presidente del Coni, ha chiesto che l’iter burocratico per ottenere la cittadinanza per meriti sportivi superi le barriere burocratiche: «Ad oggi è infernale, un girone dantesco».


Ginnastica Ritmica, la nazionale azzurra è bronzo

EPA/TATYANA ZENKOVICH

Dopo l’argento ad Atene 2004, e il bronzo a Londra 2012, l’Italia della ritmica torna sul podio olimpico. Le azzurre hanno conquistato la medaglia di bronzo nella finale a squadre dietro alla Bulgaria e alla Russia. La nazionale di ritmica ha così riscattato il quarto posto di Rio 2016.

Maratona, impresa di Kipchoge: il kenyota è ancora d’oro

EPA/KIMIMASA MAYAMA | Eliud Kipchoge

Prima di lui c’erano riusciti solo Abebe Bikila (Roma 1960 e Tokyo 1964) e Waldemar Cierpinski della Germania dell’Est (Montreal 1976 e Mosca 1980). Ora Eliud Kipchoge si è confermato campione olimpico ed è entrato nella leggenda della maratona. Il kenyano ha vinto la maratona di Tokyo 2020 disputatasi nelle strade di Sapporo con il tempo di 2 ore 08’38”. Gli azzurri Eyob Ghebrehiwet Faniel, e Yassine El Fathaoui sono arrivati rispettivamente 20esimo – in 2 ore 15’11” – e 40esimo – in 2 ore 19’44”.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: