Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

È morto “der bomber” Gerd Müller, il leggendario attaccante tedesco: aveva 75 anni – Il video

Lo storico numero 9 del Bayern detiene ancora, con 365 reti, il record di gol segnati in Bundesliga

È morto questa mattina, all’età di 75 anni, Gerd Müller. Il calciatore, campione del mondo con la Germania nel 1974, è stato uno dei numeri 9 più completi di sempre, e attaccante e simbolo del Bayern Monaco, che ha dato l’annuncio della sua scomparsa in un comunicato. Soprannominato “der bomber”, il bomber, Müller aveva segnato 68 gol in 62 partite con la nazionale tedesca, con cui aveva vinto, oltre al successo mondiale del 74, anche gli europei del 1972. Müller è ancora il miglior marcatore della storia del campionato tedesco con 365 gol realizzati in 427 presenze. Con la maglia del Bayern, Müller aveva vinto la Coppa Intercontinentale, tre Coppe dei Campioni e una Coppa delle Coppe, oltre a quattro titoli della Bundesliga e quattro coppe di Germania. «Oggi per noi è un giorno triste e oscuro – commenta il presidente del club, Herbert Hainer -. Gerd Müller è stato il più grande attaccante della nostra storia, e una bella persona. Il Bayern non sarebbe un club così amato se nella sua storia non ci fosse stato Gerd Muller. Il suo nome e la sua memoria vivranno per sempre».


Leggi anche: