Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bob Dylan è stato accusato di aver abusato di una minorenne nel 1965

Le accuse arrivano a 56 anni di distanza: all’epoca il cantautore aveva 24, mentre la donna ne aveva 12. Il portavoce di Dylan: «Accuse false»

Un’accusa per molestie sessuali su una minorenne travolge Bob Dylan. Stando a quanto riportato da Page Six e dal The Independent, una donna (JC le sue iniziali) ha fatto causa al cantautore e musicista americano, vincitore del Nobel per la Letteratura nel 2016, per abusi risalenti al 1965: Dylan, stando alle carte depositate lo scorso venerdì 13 agosto alla Corte Suprema di Manhattan, è stato accusato di aver dato droga e alcol a una ragazza di 12 anni 56 anni fa, per poi abusare di lei. All’epoca Dylan aveva 24 anni. La donna, che oggi ha 68 anni e vive a Greenwich, nel Connecticut, ha dichiarato di aver sofferto da quel giorno di depressione e ansia. Il portavoce del musicista ha dichiarato che si tratta di «accuse false», e che «saranno smentite con forza». Le violenze denunciate si sarebbero consumate nelle stanze del famoso Chelsea Hotel, dopo che Dylan avrebbe instaurato un legame con la ragazzina per settimane.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: