Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Green pass esteso, slitta l’obbligo per lavoratori pubblici e privati. La bozza: sì nelle mense scolastiche

L’estensione del certificato verde per nuovi lavoratori non sarebbe in agenda nella Cabina di regia prevista domani 9 settembre alle 12

Addetti di pulizia e personale delle mense scolastiche. Secondo quanto riportato dall’agenzia stampa Ansa nel consiglio dei ministri previsto per le 12 di domani 9 settembre il tema dell’allargamento del Green pass dovrebbe toccare solo queste categorie. Al momento la Cabina di regia non ha in programma riunioni per prevedere l’estensione del certificato a tutti i lavoratori, come invece anticipato nei giorni scorsi. L’Ansa cita solo fonti di governo ma la notizia è stata confermata anche da Matteo Salvini che in mattinata aveva detto: «Ho parlato con il presidente Draghi, non risulta nessuna estensione di Green pass a tutti i lavoratori del pubblico e del privato, a differenza di quello che ho letto su qualche giornale e quindi questo mi conforta».


Dove resta obbligatorio

La prima categoria a rientrare nell’obbligo vaccinale è stata quella del personale sanitario. Per chi è in questo settore è necessario essere vaccinati contro il Coronavirus, altrimenti si può essere sospesi dal proprio posto di lavoro. A partire da settembre il Green pass è diventato obbligatorio anche per il personale scolastico, con il rischio di sospensione dello stipendio per chi non lo possiede. Oltre a questi ambiti, il Green pass resta obbligatorio per consumare nei bar e nei ristoranti, per accedere a alcuni mezzi pubblici, tra cui navi, aerei e treni a lunga percorrenza, e per entrare alle palestre, ai matrimoni e ai concerti. Per controllare tutti gli ambiti in cui attualmente è necessario, vi lasciamo la nostra guida.


Leggi anche: