Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La prof costretta a firmare col vestito da sposa, il ministro Bianchi: «Un regalo di nozze». Scoppia la polemica

La foto ha scatenato una valanga di reazioni tra chi si è congratulato e chi ha polemizzato per le condizioni dei precari nel mondo della scuola

Ha firmato l’assegnazione dell’incarico annuale di Matematica il giorno delle nozze, in abito da sposa. La foto di Carmela Santoro vestita di bianco nella segreteria dell’Istituto Ettore Majorana di Martina Franca, nel Tarantino, è stata pubblicata dalla stessa scuola il 6 settembre scorso. Ma l’immagine, cha fatto il giro dei social, ha provocato una marea di reazioni, tra congratulazioni e polemiche. «Una foto tristissima che dimostra cosa deve sopportare un precario per poter mantenere il proprio posto di lavoro», aveva scritto uno dei suoi colleghi. La stessa Santoro aveva commentato scrivendo di essere stata «costretta» a firmare quel giorno. «Rispondo perché ne sto leggendo di ogni – aveva sottolineato – Non è un posto fisso ma un semplice contratto annuale. Sono stata costretta ad andare a scuola a firmare, altrimenti avrei perso un anno di lavoro».


Gli auguri del ministro

A intervenire nella questione è stato anche il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che ieri, 8 settembre, durante la trasmissione InOnda su La7, ha ironizzato: «Diciamo che è stato il nostro regalo di matrimonio, perché lei si aspettava di essere chiamata tra ottobre e novembre e invece siamo riusciti a chiamarla per la supplenza a settembre». Una gaffe che non è piaciuto all’ex ministra Lucia Azzolina, che ha ribattuto: «Il lavoro non è un regalo che lo Stato fa ai cittadini», ha detto all’Adnkronos. «Semmai è un diritto, come sancisce l’articolo 4 della nostra Costituzione». Intanto, l’Istituto Majorana di Martina Franca ha fatto sapere di aver cancellato il post a causa dei tanti commenti . «Il desiderio era solo quello di partecipare e celebrare un momento di gioia e realizzazione personale di una collega», scrivono dalla scuola.


Immagine di copertina: Profilo facebook dell’IISS Majorana Martina Franca

Continua a leggere su Open

Leggi anche: