Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mottarone, denunciati due ragazzi: per far colpo sulle fidanzate volevano guardare nella cabina della strage – Il video

Quando i due hanno sollevato il telo che copre la cabina caduta, è scattato l’allarme. I ragazzi hanno provato a scappare ma sono stati ritrovati poco lontano dai carabinieri

Volevano far colpo sulle fidanzate i due ragazzi di 19 e 21 anni denunciati dopo aver violato i sigilli dell’area sequestrata del Mottarone, quella della tragedia sulla funivia Stresa-Mottarone in cui è ancora presente la cabina precipitata. I due fratelli di Arona, in provincia di Novara, stavano facendo una scampagnata nei boschi con le loro fidanzate quando hanno deciso di superare le barriere che delimitano l’area sotto sequestrato e sollevare il telone che copre la cabina. L’area è sorvegliata da un sistema anti-intrusione, oltre che dalle telecamere monitorate 24 ore su 24 dalla Centra operativa del comando provinciale dei carabinieri di Verbania. A farli scoprire infatti è stato l’allarme, scattato non appena i due ragazzi hanno sollevato il telo. A poco è servito ai quattro scappare immediatamente dalla zona sotto sequestro, visto che i carabinieri li hanno ritrovati poco lontano e li hanno portati in caserma per l’identificazione. I due ragazzi sono stati denunciati per violazione dei sigilli e tentativo di rimozione di cose sottoposte a sequestro.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: