Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Udine, studenti universitari in piazza contro il Green pass: «Limita i nostri diritti, è intollerabile»

Con loro in piazza anche il giurista Paolo Sceusa, tra i promotori del referendum contro la certificazione verde. I ragazzi hanno chiesto anche un confronto con i vertici dell’ateneo

C’è chi dice no al Green pass anche tra gli studenti universitari. Succede a Udine dove è si è tenuta oggi, 29 settembre, in piazza Venerio, una manifestazione sul tema “esercitazioni di democrazia” organizzata da un gruppo di studenti contro il Green pass. Presenti anche alcuni membri del personale universitario docente e tecnico amministrativo. «Nel nostro gruppo ci sono vaccinati e non vaccinati – ha spiegato una studentessa di Medicina che è anche portavoce degli studenti contro la certificazione verde anti Covid – ma comunque riteniamo il Green pass un intollerabile strumento di compressione dei diritti costituzionalmente sanciti, come il diritto allo studio». In piazza con i ragazzi c’era il giurista Paolo Sceusa, tra i promotori del referendum contro il Green pass. Secondo Sceusa il gruppo di studenti «qui ribadisce la volontà di dialogare con il resto della società». Dal canto loro gli studenti hanno detto di aver chiesto un confronto coi vertici dell’ateneo ma di non aver ricevuto «alcuna risposta». Gli studenti di Udine hanno già fatto sapere che prenderanno parte a una manifestazione unitaria con i gruppi affini di tutti gli altri atenei del Nordest, in programma il 2 ottobre a Pordenone.


Foto in copertina di repertorio: ANSA/ALESSANDRO DI MARCO


Continua a leggere su Open

Leggi anche: