Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Indagato l’avvocato Di Donna, vicino a Giuseppe Conte: nel mirino gli appalti anche per l’emergenza Covid

L’inchiesta riguarda altre tre persone: tra i reati contestati anche quello di associazione a delinquere

Da questa mattina, 5 ottobre, a Roma sono in corso alcune perquisizioni su disposizione della Procura per quanto riguarda l’indagine sull’avvocato Luca Di Donna e almeno altre tre persone. I reati contestati vanno dall’associazione a delinquere finalizzata al traffico di influenze illecite, ad episodi di influenze illecite per ottenere l’assegnazione di appalti e forniture presso la struttura commissariale per l’emergenza Covid, Mise e Invitalia. Nel corso della mattinata, è stata perquisita proprio l’abitazione di Di Donna, legale e collega di studio dell’ex primo ministro Giuseppe Conte. Secondo l’accusa, l’avvocato avrebbe speso il nome di importanti pubblici ufficiali per cercare di ottenere appalti.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: