Il 17 novembre esce la prima serie tv di Zerocalcare: «Strappare lungo i bordi» – Il trailer

Nella clip le prime immagini della serie. Sarà un soggetto originale e ci saranno anche Secco e Sarah. Al momento non è stato ancora avvistato l’Armadillo

L’annuncio risale quasi a un anno fa. Era il 21 dicembre 2020 quando Michele Zerocalcare Rech aveva annunciato la sua prima serie animata. Ora l’esordio: la serie sarà disponibile dal 17 novembre sulla piattaforma di streaming Netflix. Fino a questo momento il fumettista romano non si è mai confrontato con una serie animata, o quasi. Durante la pandemia aveva pubblicato una serie di corti diventati, come da tradizione, parecchio virali. Questi brevi filmati erano completamente autoprodotti, dalla fase di disegno al montaggio, passando anche per il voice over. I fan più fedeli ricorderanno anche Zerocalcare ha firmato anche il video di Ipocondria del cantate romano Giancane e un brevissimo video utilizzato per lanciare la prima edizione de La Profezia dell’Armandillo.


La serie si chiamerà Strappare lungo i bordi ed è stata prodotta da un team di disegnatori. Il trailer è stato pubblicato dai canali ufficiali di Netflix e parte proprio dall’attesa nata attorno a questa serie tv. Dai messaggi ricevuti sullo smartphone – «A Mitomane ma che te sei inventato?» – fino ai commenti della madre (Lady Cocca per gli affezionati) – «È perché cerchi attenzioni che dici queste cose?» – erano in tanti a chiedersi che fine avesse fatto la serie di Zerocalcare. Non è chiaro invece quale sarà la trama. Il soggetto è originale e, dalle poche informazioni pubblicate, racconta un viaggio fatto da Zerocalcare, Secco e Sarah. Nel lancio del progetto era comparso anche il buon Armadillo, al momento non ancora avvistato nelle prime immagini della serie.


Leggi anche: