Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Femminicidio nel Bresciano, una 49enne uccisa a martellate in strada dall’ex fidanzato

L’uomo, che dopo l’omicidio ha lanciato l’allarme, è arrestato. La vittima lascia una figlia di 17 anni

«Chiamate i carabinieri, l’ho uccisa a martellate». Così ha urlato Ezio Galesi, 49 anni, dopo aver tolto la vita alla sua ex fidanzata, Elena Casanova, 49 anni anche lei. A lanciare l’allarme sono stati i vicini di casa della donna dopo che è stato il suo ex compagno stesso a chiedere loro di chiamare le forze dell’ordine. È accaduto a Castegnato, nella provincia di Brescia. Galesi, che ora si trova in stato di arresto, si è rivolto ai vicini di casa della ex subito dopo averla uccisa, in mezzo alla strada, e parlando in dialetto bresciano ha chiesto di chiamare i carabinieri. Da oltre un anno e mezzo la coppia non stava più insieme. Elena Casanova era un’operaia all’Iveco e madre di una ragazza di 17 anni, avuta dal primo matrimonio. La donna è morta sul colpo, poco dopo essere uscita dalla sua auto, parcheggiata qualche istante prima lungo la strada dove poi è stata presa a martellate.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: