Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vertice tra Meloni, Salvini e Berlusconi: «Compatti sull’elezione del capo dello Stato. Ci incontreremo ogni settimana»

L’incontro a Villa Grande è durato circa due ore: «Concorderemo azioni parlamentari condivise. No al proporzionale»

Dopo la sconfitta alle ultime elezioni comunali, il centrodestra torna a riunirsi a Villa Grande, ex dimora di Franco Zeffirelli e attuale residenza romana del presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi. Al vertice con l’ex premier, tornato nella Capitale dopo otto mesi di assenza, erano presenti la presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, e il segretario della Lega, Matteo Salvini. Dopo l’incontro durato circa due ore, è stata diramata una nota congiunta in cui si parla di «incontro cordiale» tra i leader di FI, FdI e Lega: «In un clima di massima collaborazione dopo un attento esame dei risultati elettorali e delle cause che li hanno determinati, i leader del centrodestra hanno stabilito che, d’ora in avanti, avranno incontri periodici – con frequenza settimanale – per concordare azioni parlamentari condivise». Inoltre, «con questo spirito – si legge ancora – il centrodestra intende muoversi compatto e per tempo per preparare i prossimi appuntamenti, con particolare attenzione all’elezione del presidente della Repubblica». Nella stessa nota, poi, viene precisato che il centrodestra intende «continuare a lavorare come coalizione» e ha confermato conseguentemente la propria contrarietà «a sostenere un cambiamento della legge elettorale in senso proporzionale».


Foto in copertina: ANSA/CLAUDIO PERI


Continua a leggere su Open

Leggi anche: