Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Gaffe sul Milite ignoto, lascia il responsabile dell’errore: era stato nominato dalla ministra Dadone

Secondo Repubblica sono pronte le sue dimissioni. Si tratta di un esperto voluto dalla ministra per le Politiche giovanili

Tre giorni fa qualcuno ha sbagliato a scegliere la foto della locandina per pubblicizzare le celebrazioni del centenario del Milite Ignoto, prendendone una che raffigura due militari americani della seconda guerra mondiale e scatenando una serie di attacchi del centrodestra contro il premier Mario Draghi. Il responsabile di quel pasticcio, adesso, sta per dimettersi: dipende dal ministero delle Politiche giovanili, quello guidato dalla ministra Fabiana Dadone. La struttura, responsabile di questo errore, è quella per la Valorizzazione degli anniversari nazionali e della dimensione partecipativa delle nuove generazioni che fa parte della presidenza del Consiglio dei ministri e che risponde direttamente alla ministra per le Politiche giovanili. A scriverlo è la Repubblica.


La “trattativa” con il responsabile dell’errore

A coordinare l’ufficio incriminato è Paolo Vicchiarello, fedelissimo di Dadone, un dirigente da 180 mila euro l’anno. Ma, come scrive ancora il quotidiano la Repubblica, a commettere l’errore sarebbe stato, nello specifico, un esperto nominato dalla stessa ministra alla quale sarebbe stato detto in sostanza: «Tu presenti le dimissioni, noi le accettiamo e chiudiamo qui la questione». Ma, al momento, manca ancora la conferma ufficiale. Una vicenda, questa, che ricorda molto quella accaduta in Campidoglio quando, sulla targa in memoria dell’ex presidente della Repubblica Ciampi, venne inciso “Azelio” al posto di “Azeglio”.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: