Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Attenzione ai falsi video: il nubifragio a Catania, la Tesla esplosa e l’auto dei Carabinieri distrutta dai migranti

Una raccolta delle verifiche effettuate su tre video condivisi durante l’ultima settimana, tutti privi del loro contesto originale

Trattiamo in questo articolo una serie di video, riportati in maniera fuorviante, che ci sono stati segnalati e che risultano condivisi nell’arco dell’ultima settimana: uno viene associato al nubifragio di Catania (che risulta piuttosto datato), uno dove si sostiene sia esplosa la batteria di una Tesla (non è vero) ed infine uno dove vediamo dei migranti che distruggono un’auto dei Carabinieri (una bufala storica che torna costantemente a galla).

Il video del nubifragio di Catania

Tra i contenuti condivisi in questa ultima settimana abbiamo riscontrato due video non attinenti a Catania e al recente nubifragio. Ne circola un terzo, ma questa volta registrato realmente nella città siciliana e commentato in questo modo nella pagina Facebook SudNews24: «Ma che dite in tv partira la gara di solidarietà per aiutare CATANIA ?!?! La faranno qualche trasmissione per raccogliere fondi ??»

Il video è stato registrato realmente a Catania, ma nel 2018. La prova la troviamo su CataniaToday che pubblicò la scena il 4 ottobre 2018: «Maltempo a Catania, le spaventose immagini di via Etnea su Facebook».

Che si tratti dello stesso posto ripreso in due anni diversi con la stessa inquadratura? Difficile che avvenga, soprattutto se l’intero video presenta le stesse scene. Ecco, ad esempio, i fotogrammi relativi al minuto 0:16:

Ecco una ulteriore prova. Al minuto 0:24 e 0:25 si ripresenta la stessa identica scena in entrambi i video, dove troviamo sulla sinistra lo stesso autobus e la stessa auto blu di traverso in mezzo alla strada.

La batteria esplosa di una Tesla

Il 23 ottobre 2021 l’utente Luca pubblica un video dove viene mostrato una Tesla priva della sua parte posteriore. Secondo Luca sarebbe esplosa la batteria: «Batteria esplosa di una Tesla elettrica da 70.000 euro figuriamoci le auto elettriche da 15/20.000 euro».

Osservando il video, non si riscontrano elementi di una esplosione. I detriti sono presenti nella parte dietro e a destra dell’auto, il ché fa pensare piuttosto a un incidente stradale. Ecco gli screenshot che mostrano la parte posteriore dell’auto:

Come dicevamo, i detriti si trovano nella parte destra dell’auto. Percorrendo la strada si comprende meglio l’accaduto.

In fondo alla strada troviamo un’altra auto, di colore bianco, completamente distrutta nella parte frontale.

Attraverso una veloce ricerca online, e tenendo conto delle voci in lingua inglese, scopriamo che si tratta di un incidente stradale avvenuto in Hallandale Beach Boulevard, Florida, lo scorso gennaio 2020. Ecco il servizio di WPLG Local 10:

L’auto dei Carabinieri distrutta dai migranti

Circola un video dove dei migranti distruggono una volante dei Carabinieri. Il video era stato pubblicato la prima volta nel 2015 da un utente di nome Giuseppe, ottenendo ad oggi 196 mila condivisioni e 12 milioni di visualizzazioni.

Il video risulta tutt’oggi condiviso, come possiamo vedere da alcuni post del mese di ottobre 2021 (qui, qui e qui).

Si tratta dell’ennesimo video fuori contesto. In diverse momenti vengono ripresi i membri di una troupe televisiva, in particolare alcuni con i microfoni, a partire dal primo fotogramma:

A denunciare la falsità era stato un post Facebook del 30 dicembre 2015 di Una vita da Social, la pagina Facebook dell’omonima iniziativa della Polizia di Stato. A Open, in un articolo del 2019, avevano riportato l’origine: quelle nel video sono le riprese di un film di Jonas Carpignano intitolato «Mediterranea».

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione sulle piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: