Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Attenzione ai falsi video del nubifragio a Catania: ecco quelli più virali

Molte sono le foto e le riprese dei cittadini catanesi che testimoniano i danni del nubifragio, alcuni però non sono stati registrati a Catania

A seguito del nubifragio nella città di Catania e dintorni, sono circolati sui social diversi video testimonianza dei danni causati. Alcuni di questi, però, non risultano essere attuali e ripresi in altre località del mondo. Ne abbiamo riscontrato due diffusi via Facebook e non solo.

Il falso video del Policlinico di Catania

Il 26 ottobre 2021 la pagina Facebook Ficarazzi Oggi pubblica un video con la seguente descrizione: «#Catania la forza delle acque spacca le vetrate del Policlinico allagando gli spazi interni. Questo comunque è un video ed un fatto accaduto nel 2019. #maltempo».

Il post risulta modificato con una prima correzione, quella relativa alla data. Il precedente testo era il seguente: «#Catania la forza delle acque spacca le vetrate del Policlinico allagando gli spazi interni. #maltempo».

In realtà non si tratta di un video registrato al Policlinico di Catania e nel 2019, ma presso il Nebraska Hospital (Stati Uniti) nel 2014. Ecco il video pubblicato su Youtube nel canale Gary White il 13 agosto 2014:

Lo stesso video era stato associato all’Università di Catania, sostenendo che fosse la facoltà di Chimica, da Panorama. L’articolo è stato successivamente rimosso (archiviato qui), mentre rimane online il post Facebook:

La falsa tromba marina a Catania

Il 28 ottobre 2021 l’utente Dario pubblica un video che riprende una tromba marina con il seguente suo commento: «Cosa capista sta Succedendo PREGATE per Noi Catanesi che tutto potrebbe andare nei migliori dei modi».

Attraverso una ricerca inversa, troviamo lo stesso video della tromba marina pubblicato nel novembre 2017 dal canale Youtube New. Info. Hoje con il seguente titolo: «TORNADO EM MALTA». Non si tratta nemmeno di Catania.

Questo articolo contribuisce a un progetto di Facebook per combattere le notizie false e la disinformazione sulle piattaforme social. Leggi qui per maggiori informazioni sulla nostra partnership con Facebook.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: