Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il viaggio di Renzi a New York per la quotazione della società russa

L’ex premier andrà a Wall Street per Delimobil e rimarrà qualche giorno negli Stati Uniti. Intanto spunta un altro viaggio in Arabia Saudita

Il senatore Matteo Renzi è in partenza. Ovviamente si tratta di una missione di lavoro e stavolta la meta è Wall Street. Lì, il 3 novembre, si quoterà in Borsa la società italo-russa di car sharing Delimobil Holding. Di cui il leader di Italia Viva è membro del consiglio di amministrazione. E per questo dovrà essere presente anche lui. E, fa sapere oggi Repubblica, dovrà rimanere negli Stati Uniti per diversi giorni, dopo l’arruolamento da parte di Vincenzo Trani. Il fondatore della società di microcredito Mikro Kapital, presidente della Camera di Commercio italo-russa e console onorario della Bielorussia in Campania lo ha voluto proprio per cercare di favorire lo sbarco della sua azienda nella terra a stelle e strisce. E mentre non è noto a quanto ammonti il compenso di Renzi per la presenza nel Cda, si sa che Delimobil paga in totale un milione di dollari di compensi all’intero Cda. Una circostanza che non fa che alimentare le critiche nei confronti del senatore di Rignano.


Accusato di conflitto d’interessi perché consulente retribuito di società private e leader politico. La replica dell’ex presidente del Consiglio è sempre la stessa: «Tutte le mie attività sono assolutamente disciplinate dalla legge. E quindi come tali riguardano la mia sfera privata». Intanto tornano d’attualità anche gli incarichi e i viaggi in Arabia Saudita come membro del Future Investment Initiative. Un fondo che fa capo a Mohammed bin Salman (considerato il mandante dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi). Ieri sera, Report ha parlato di un presunto viaggio negli Emirati Arabi a fine novembre 2020, finora rimasto inedito. Lo dimostrerebbe una foto del senatore su un volo Emirates.


Leggi anche: