Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, i nuovi dati dell’Iss: «Vaccini efficaci al 91% contro decessi e ricoveri»

Con la variante Delta l’efficacia dell’immunizzazione cala pur restando sopra al 70%

Il vaccino resta l’arma più efficace nella lotta alla pandemia di Coronavirus. Secondo quanto riportato dall’Iss nel report sull’andamento epidemiologico settimanale, l’efficacia «resta elevata» sia per quanto riguarda i ricoveri con sintomi (91%), che per il ricovero in area critica (95%). Inoltre previene il decesso (91%) con variante Delta prevalente. Con la variante Delta, l’efficacia tra le persone completamente vaccinate diminuisce nella prevenzione di qualsiasi diagnosi sintomatica o asintomatica di Covid-19 passando dall’89% durante la fase epidemica con variante Alfa prevalente al 75%. «Occorre continuare a mantenere comportamenti prudenti e soprattutto andare avanti con il programma di vaccinazione, sia con il ciclo primario che con la terza dose», ha detto ieri il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza


Leggi anche: