Regno Unito, accuse a tre parlamentari: «Erano ubriachi durante il Giorno della Memoria»

Drew Hendry, David Linden e Charlotte Nichols avrebbero bevuto sul volo che li portava a Gibilterra per ricordare i militari caduti nella Prima guerra mondiale

In occasione del Giorno della Memoria in onore dei militari caduti nella Prima guerra mondiale, tre parlamentari britannici sono finiti nel mirino della stampa perché si sarebbero ubriacati sul volo che li portava a Gibilterra per le commemorazioni. Si tratta di Drew Hendry e David Linden del Partito nazionale scozzese e della laburista Charlotte Nichols. A riportare la notizia sono stati il Times e il Sun, mentre un testimone ha rivelato alla Bbc che i tre facevano parte di un gruppo di 15 parlamentari e avevano già iniziato a bere nella sala d’attesa dell’aeroporto prima della partenza, per poi continuare durante il volo, fino ad essere completamente ubriachi al momento dell’atterraggio. La Bbc ha appreso anche che anche altri parlamentari durante il viaggio avevano bevuto.


Ben Wallace, segretario alla Difesa, ha criticato aspramente il comportamento dei tre deputati: «Hanno minato il rispetto e la credibilità del Parlamento, oltre a mettere in difficoltà il personale militare». Linden si è difeso dalle accuse criticando la presunta campagna diffamatoria ai suoi danni, e pubblicando un tweet che lo ritrae in una foto in tenuta da combattimento: «Onorato di essere in visita al personale di servizio a Gibilterra come parte dello schema parlamentare delle forze armate. Apprezzo l’opportunità di incontrare e ringraziare il personale di servizio per tutto ciò che fanno». Hendry ha invece accusato i conservatori di fare false dichiarazioni: «È una questione di coscienza. Mi concentrerò sul fare il mio lavoro e sul rispetto delle nostre truppe mentre celebriamo il giorno dell’armistizio».


Immagine di copertina dal profilo Facebook di Charlotte Nichols

Leggi anche