Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

No Green pass, Milano blinda piazza Duomo: manifestazione bloccata e 257 persone identificate. Due le denunce

Doveva essere la prova del nove: il momento per capire se la nuova strategia della questura avrebbe funzionato. Per ora non ci sono stati incidenti

Il punto di ritrovo era sempre lo stesso: piazza Fontana. La base da cui per 17 settimane, ogni sabato sono cominciate le manifestazioni dei No Green pass. Nonostante i divieti della questura, anche oggi alcune centinaia di No Green pass si sono incontrati qui per cominciare una manifestazione. Di solito la linea delle forze dell’ordine era quella di consentire la manifestazione, anche se non autorizzata. In questo caso, come la scorsa settimana, ai No Green pass è stato impedito subito di muoversi. In duecento hanno cercato di andare verso piazza Duomo, con un piccolo corteo che si è ingrossato quando la polizia ha bloccato ogni spostamento. Ci sono stati dei momenti di tensione ma nessun episodio ha portato a feriti o contusi. Nelle chat Telegram si parlava di un giorno fondamentale, la manifestazione di oggi doveva essere «dirimente per il futuro delle proteste».


L’agenzia di stampa Ansa ha riportato però un episodio curioso che ha coinvolto una manifestante e un poliziotto: una donna ha inseguito in bicicletta un agente in borghese accusandolo di averle rubato un cartello. La donna avrebbe urlato «Al ladro» fino a quando l’agente non sarebbe entrato nel cordone. Il cartello, a quanto pare, sarebbe stato sequestrato, non rubato. Nonostante questo la donne avrebbe chiesto ai poliziotti di denunciare l’uomo alla polizia. «Signora, ma siamo noi la polizia», le avrebbero risposto gli agenti. Alla fine della manifestazione, gli identificati risultano essere in tutto 257 e i denunciati 2.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: