Leopolda, le voci dei renziani: «Sì al dialogo con il centrodestra. Ma mai Berlusconi al Quirinale» – Il video

Si è chiusa l’undicesima edizione della kermesse di Italia viva. Ecco cosa pensano gli attivisti del posizionamento politico del partito

I più giovani presenti alla Leopolda, Matteo Renzi li chiama “generazione Ventotene”. Sono in minoranza rispetto ad adulti e anziani che hanno occupato tutte le sedie presenti nelle due navate della vecchia stazione di Firenze. Si districano tra le transenne per scattare un selfie con il parlamentare di turno, danno una mano a distribuire pass e bottigliette d’acqua. Che sia la prima o l’undicesima Leopolda a cui partecipano, per i militanti di ogni età presenti «Renzi è rimasto coerente, sono gli altri a essere diventati populisti». Il tema politico più stringente è l’elezione del presidente della Repubblica. Alla maggior parte dei presenti, la suggestione di Silvio Berlusconi al Colle non piace. Ma c’è chi con fede si dice pronto ad «adeguarsi alle scelte del partito», anche nel caso in cui Italia viva appoggiasse la sua candidatura. Una cosa, però, sembra accumunare tutti: i valori del partito sono quelli di una forza di centrosinistra, «ma perché non dialogare con la Forza Italia di Mara Carfagna?». Nel video, le voci del popolo della Leopolda raccolte a margine della kermesse.


Video: Felice Florio per Open


Leggi anche: