Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, la commissaria Ue alla Salute contro i No vax: «Oggi sono i principali responsabili della pandemia»

L’intervento al Parlamento europeo di Stella Kyriakides: «Sulle misure restrittive è fondamentale un forte coordinamento tra gli Stati membri»

«Oggi stiamo affrontando una pandemia guidata principalmente dai non vaccinati». A dirlo è la commissaria europea alla Salute Stella Kyriakides, che ha affrontato la questione della quarta ondata della pandemia di Coronavirus nel corso del suo intervento al Parlamento europeo, oggi 22 novembre. «Numerose persone in tutta l’Ue, giovani e meno giovani, si sarebbero trovate in una situazione molto peggiore se non fosse stato per il lancio record dei programmi di vaccinazione contro il Covid-19», ha aggiunto Kyriakides. La vaccinazione, ha detto, «funziona e rimane lo strumento più efficace che abbiamo per proteggere le persone. Non ci sono dubbi che i nostri vaccini siano efficaci contro malattie gravi, inclusi i ricoveri ospedalieri e la morte».


La commissaria europea alla Salute ha poi parlato delle restrizioni applicate negli ultimi giorni da alcuni Paesi: «Molti Stati membri hanno iniziato a reintrodurre alcune misure restrittive, facendo spesso affidamento» sul Green pass «per consentire l’accesso sicuro alle aree pubbliche. Dobbiamo evitare la frammentazione, è fondamentale un forte coordinamento. Per questo motivo stiamo preparando un aggiornamento delle Raccomandazioni del Consiglio relative alla libera circolazione nell’Ue». Kyriakides ha quindi specificato che, «anche se abbiamo compiuto i nostri massimi sforzi da inizio pandemia, non possiamo imporre il coordinamento in un’area in cui la competenza spetta esclusivamente agli Stati membri».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: