Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus, terza dose del vaccino a mRna anche dopo 5 mesi: la circolare del ministero della Salute

Una raccomandazione che si è resa necessaria perché «l’attuale evoluzione della situazione epidemiologica vede un’aumentata circolazione del virus in tutto il continente europeo»

Nell’ambito della campagna vaccinale per il Covid, è «raccomandata», a partire dal primo dicembre del 2021, «la somministrazione di una dose di vaccino a mRNA, come richiamo (booster) di un ciclo vaccinale primario, anche ai soggetti di età pari o superiore a 18 anni, nei dosaggi allo scopo autorizzati, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il ciclo primario e purché sia trascorso un intervallo minimo di almeno cinque mesi (150 giorni) dal completamento dello stesso». A metterlo nero su bianco è la circolare del ministero della Salute Estensione della platea vaccinale destinataria della dose booster (di richiamo), pubblicata proprio oggi, 25 novembre 2021. La circolare fa riferimento a una nota del ministero della Salute, del Consiglio superiore di sanità, di Aifa e dell’Istituto superiore di sanità. Una raccomandazione, quella di somministrare la terza dose anche a soggetti di età pari o superiore ai 18 anni, che si è resa necessaria negli ultimi mesi. Così infatti spiega la circolare:


L’attuale evoluzione della situazione epidemiologica vede un’aumentata circolazione del virus SARS-CoV-2 in tutto il continente europeo con un progressivo incremento dell’incidenza di nuovi casi, ricoveri ospedalieri e decessi anche in Paesi come l’Italia, ad elevata percentuale di copertura vaccinale.


Foto in copertina di repertorio: ANSA/CESARE ABBATE

Leggi anche: