Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Mattarella incontra Macron al Quirinale, domani la firma sul Trattato per «costruire insieme un’Ue più forte»

Un risultato «importante per una cooperazione bilaterale rafforzata». Così lo ha definito il Capo dello Stato durante l’incontro con il presidente francese Macron

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha incontrato il presidente francese Emmanuel Macron al Quirinale per la firma del Trattato «per una cooperazione bilaterale rafforzata». Un risultato «importante, un testo di ampio respiro», così come lo ha definito il Capo dello Stato. «Un rapporto più forte tra Italia e Francia contribuisce a costruire un’Ue più forte – ha detto Mattarella – tanto più necessaria oggi di fronte a sfide che solo un’Europa più integrata può affrontare, come la crisi pandemica ha messo in luce». E ancora: «La rafforzata cooperazione tra Italia e Francia deve avere l’obiettivo di portare all’interno dell’Ue la necessaria ambizione. La dimensione europea è l’elemento chiave in una fase in cui siamo chiamati a superare la crisi legata alla pandemia e a ripartire con rinnovato slancio per affrontare con successo le grandi sfide della transizione ecologica e digitale», ha concluso. Il cosiddetto trattato del Quirinale servirà, dunque, a rafforzare il rapporto bilaterale tra Roma e Parigi, attraverso un dialogo tra le amministrazioni, consultazioni periodiche e l’individuazione di un’agenda comune con grandi temi e priorità. Tra i temi condivisi ci sono: il rafforzamento dell’Unione Europea, l’impegno comune nel Mediterraneo e in Africa, la transizione digitale e ambientale, la sicurezza, la cultura, l’istruzione, la cooperazione economica e industriale, la cooperazione in ambito spaziale e i rapporti tra le rispettive società civili, oltre alla cooperazione transfrontaliera.


Foto in copertina di repertorio: ANSA/QUIRINALE


Leggi anche: