Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

I numeri in chiaro della settimana. Taliani: «Contagi mai così alti da fine aprile. La variante Omicron? Pericolosa, ha troppe mutazioni» – Il video

La professoressa ordinaria di Malattie infettive all’Università “Sapienza” di Roma a Open: «Gli attualmente positivi in aumento del 29 per cento rispetto alla scorsa settimana»

I dati di oggi, che parlano di 13.686 contagi da Covid e 51 morti, costituiscono un «incremento di quasi il 30 per cento. Questo è motivo di preoccupazione, lo prevedevamo. C’è una tendenza al rialzo, già dal 19 ottobre. Non avevamo questi numeri dal 28 aprile di quest’anno». Così Gloria Taliani, professoressa ordinaria di Malattie infettive all’Università Sapienza di Roma, analizza per Open i dati della settimana. «La nuova variante (ribattezzata Omicron dall’Oms, ndr), che viene dal Sudafrica, intanto, può rappresentare un pericolo visto che ha un numero elevato di mutazioni tali da rendere improbabile l’efficacia dei vaccini. Non sappiamo, però, se è molto diffusiva».


I numeri del contagio

Numeri alla mano, l’incremento degli attualmente positivi, in una sola settimana, è stato del 29 per cento mentre il tasso di positività (rapporto contagiati-tamponi) del 24,6 passando da una media di 1,7 a una di 2,12. Aumentano del 14 per cento i ricoverati mentre in terapia intensiva i numeri salgono al 16,9 per cento. Anche i morti segnano un +2,9 per cento in appena 7 giorni. Aumentano – ed è questa la notizia positiva – i guariti del 24 per cento in una settimana. Questi i dati forniti dalla professoressa Taliani a Open.


Video di Fabio Giuffrida per OPEN

Continua a leggere su Open

Leggi anche: