Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Madonna attacca Instagram: «Io, censurata per il mio capezzolo, sopravvissuta ad anni di sessismo e misoginia»

La regina del pop ha ripubblicato le foto eliminate dal sistema di controllo del social network facendo sentire la sua voce

Dopo aver pubblicato un post sul suo profilo che la ritraeva in diverse foto con parti del corpo completamente scoperte, Madonna è stata censurata da Instagram, non superando il sistema di controllo del social network per via di un capezzolo scoperto. La regina del pop, che vanta ben 17 milioni di follower, ha deciso di far sentire la sua voce in merito alla vicenda, postando nuovamente le immagini sul social network e commentando l’accaduto: «Sto ripubblicando le fotografie censurate da Instagram – afferma la cantante – senza preavviso o notifica. La motivazione che è stata data al mio management, che non gestisce il mio account, è che una piccola parte del mio capezzolo è esposta. È ancora sorprendente per me il fatto di vivere in una cultura che consente di mostrare ogni centimetro del corpo di una donna tranne un capezzolo. Come se quella fosse l’unica parte dell’anatomia di una donna che potrebbe essere sessualizzata. Il capezzolo che nutre il bambino! Il capezzolo di un uomo non può essere visto come erotico??!!». Madonna, 63 anni, più volte ha scelto look di questo tipo per copertine di dischi, concerti e servizi fotografici, senza mai porsi il problema di risultare troppo provocante. Nel caso delle foto sospese da Instagram, ha voluto ribadire ancora una volta l’importanza della libertà di espressione nella società, sottolineando di «essere riuscita a mantenere la sanità mentale attraverso quattro decenni di censura…sessismo…età e misoginia».


Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Madonna (@madonna)


Immagine di copertina dal profilo Facebook di Madonna

Continua a leggere su Open

Leggi anche: