Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, l’annuncio di Moderna: «Stiamo testando un nuovo vaccino contro la variante Omicron»

La dose booster testata dall’azienda americana sarebbe un vaccino a mRna con una dose più alta di 100mg. I dati attesi nei prossimi giorni

Nelle ore di apprensione successive all’annuncio della nuova variante Omicron da parte dell’Oms, l’azienda Moderna fa sapere di avere avviato i test su un vaccino ad hoc. «C’è uno specifico vaccino, l’mRna -1273.529, che stiamo testando contro la variante Covid Omicron oltre ai candidati booster del vaccino Moderna finora autorizzato». Lo ha detto Stèphane Bancel, Cio dell’azienda americana, che spiega le tre linee di difesa attualmente schierate in parallelo: «Un booster con una dose più alta di mRna-1273 da 100 mg; poi lo studio in fase clinica di due candidati booster multi-valenti che anticipano mutazioni come quelle emerse nella Omicron e i dati sono attesi nella prossima settimana; e infine un candidato booster specifico contro Omicron, l’mRna -1273.529».


Bancel ha poi confermato la preoccupazione per la nuova variante: «Le mutazioni che contiene allarmano e ci stiamo muovendo il più velocemente possibile per colpirle». L’azienda ha poi specificato come alcune mutazioni individuate nella Omicron siano le stesse verificate anche nella Delta, l’attuale variante dominante nel mondo, «proprio quelle ritenute responsabili della maggiore trasmissibilità». Alcune mutazioni trovate nella Beta e nella Delta invece lasciano scoperti dall’immunità: «La combinazione di queste mutazioni rappresenta un significativo rischio di accelerare il calo dell’immunità sia naturale sia quella fornita dai vaccini».


Continua a leggere su Open

Leggi anche: