Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«Ci vogliamo vive»: a Roma 2 mila persone in piazza contro la violenza sulle donne – I video

“Non una di meno” torna in piazza per denunciare gli episodi di violenza di genere, aumentati durante i mesi del lockdown da Coronavirus

A due giorni dalla giornata mondiale contro la violenza sulle donne, Roma si tinge di fucsia. La manifestazione nazionale di Non una di meno, che a ora ha portato in piazza circa2 mila persone, è partita alle 15:30 di oggi, 27 novembre, da Piazza della Repubblica. Il movimento femminista è tornato nelle strade dopo due anni di pandemia di Coronavirus al grido di «Ci vogliamo vive». Uno slogan per denunciare gli episodi di violenza aumentati durante i mesi di lockdown, «periodo durante il quale le donne hanno vissuto una grade crisi economica e sociale», come ha detto una delle organizzatrici. «La pandemia ha aggravato ulteriormente le condizioni di violenza, sia in casa che sul lavoro. I dati sono chiari – sottolineano le manifestanti -. Per questo abbiamo ritenuto necessario riprenderci lo spazio pubblico e tornare in strada». Il corteo si è aperto con una performance di danza, e poi, a via Cavour, le manifestanti agiteranno mazzi di chiavi per ricordare che la maggior parte dei femminicidi e delle violenze avvengono all’interno delle mura domestiche. Alle 16.30 è previsto anche un minuto di silenzio. «Il Governo parla molto ma non fa abbastanza», dicono dal corteo.


Immagine di copertina: ANSA/MOURAD BALTI TOUATI
Video di copertina: Instagram


Continua a leggere su Open

Leggi anche: