Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il leader No vax dopo una settimana di ricovero in sub-intensiva: «Vaccinatevi tutti, salva la vita»

Lorenzo Damiano era leader del movimento No Vax del Veneto, poi ha contratto il Covid e si è pentito: «A volte bisogna passare per una porta stretta per capire come stanno le cose»

«A volte bisogna passare per una porta stretta per capire le cose come sono. Io ho fatto una cura monoclonale. E comunque il vaccino lo faccio, ho passato tutto quello che dovevo passare. Vaccinatevi tutti, io mi vaccinerò». A parlare non è un convinto sostenitore dell’importanza dei vaccini anti-Covid ma un uomo, Lorenzo Damiano, che fino a poco tempo fa era leader del movimento No vax del Veneto. «La mia visione del mondo geopolitico è cambiata, ovviamente. Sarò pronto quanto prima, quando Dio vorrà, a far sapere al mondo intero quanto sia importante seguire collettivamente la scienza, quella che ti salva», aggiunge (le sue parole sono riportate da Il Mattino) a una settimana dal ricovero in ospedale, in sub-intensiva. Damiano, 56 anni, presidente del movimento “Pescatori di pace”, già candidato sindaco a Conegliano con la lista “Norimberga 2”, ringrazia il reparto di Vittorio Veneto «che mi ha seguito», «sono stati meravigliosi». L’ex No vax sta meglio, le sue condizioni di salute non destano particolare preoccupazione. Presto verrà dimesso dall’ospedale. Ha contratto il virus durante un pellegrinaggio a Medjugorje.


Continua a leggere su Open


Leggi anche: