Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vaccini ai bambini, Locatelli: «Da pediatra voglio rassicurare le famiglie: servono a tutelarli»

Il coordinatore del Cts è tornato sull’importanza di vaccinare i più piccoli. Sul tema scuola, si è detto d’accordo con la strategia adottata dal governo sulle quarantene

«È compito di tutta la comunità pediatrica riuscire a rassicurare le persone per incentivare la vaccinazione dei più piccoli». Franco Locatelli – pediatra, presidente del Consiglio superiore di sanità e coordinatore del Comitato tecnico scientifico – è intervenuto sulla questione dei vaccini anti Covid-19 ai bambini. Lo scorso 1° dicembre, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha dato il via libera alle inoculazioni nella fascia d’età tra i 5 e gli 11 anni, e il 16 dicembre inizierà la campagna per somministrare le prime dosi. Parlando in un’intervista a Che Tempo Che Fa, Locatelli ha detto: «Vaccinare i bambini è prioritario per tutelare la loro salute. Questo è un concetto che da pediatra voglio sottolineare». Il pediatra è intervenuto anche sul tema della scuola, che negli ultimi giorni ha fatto discutere soprattutto dal punto di vista della gestione delle quarantene. Il governo guidato da Mario Draghi ha deciso di non far scattare la didattica a distanza (Dad) al di sotto dei tre casi positivi in una classe. «La priorità è la presenza», ha detto Locatelli. «È giusto aspettare 3 casi prima di mettere in quarantena la classe».


Immagine di copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI


Continua a leggere su Open

Leggi anche: