Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Fontana (Lega): «Per il Quirinale il Carroccio si confronterà prima di tutto con Renzi»

Il vicesegretario del partito di Salvini: vogliamo un presidente della Repubblica super partes

Il vicesegretario della Lega Lorenzo Fontana in un’intervista rilasciata oggi a Repubblica dice che il Carroccio si confronterà per il Quirinale in primo luogo con Matteo Renzi e Italia Viva. E aggiunge che il suo partito punta a un presidente della Repubblica “super partes”: «Il centrodestra si presenterà unito, ma per eleggere un Presidente servono consensi più ampi. Bisogna trovare i numeri che non abbiamo. E non abbiamo preclusioni, nel dialogo, nei confronti di nessuno». Secondo Fontana anche «Berlusconi fa il suo gioco. Potrebbe essere un buon candidato. Sui 5S dico che un partito che ha preso oltre il 30 per cento alle ultime Politiche merita rispetto. Ma sui risultati che ha ottenuto e su un certo modo di fare ho molte più riserve». Per il braccio destro di Salvini nel paese non c’è una gran voglia di centro, ma i voti dei centristi sono decisivi nel risiko del Quirinale: «Si stanno posizionando le armate. Ma il gioco vero si farà fra un mesetto». Mentre Renzi « è dotato di un’abilità tattica non indifferente: ha un partito piccolo, però sa che per il Quirinale i voti non si contano ma si pesano. La partita se la sta giocando al meglio, per i mezzi che ha. È un interlocutore con cui bisogna avere a che fare, se vogliamo centrare l’obiettivo di indicare un Capo dello Stato super partes e garante di tutti. Anzi: Renzi e un’eventuale aggregazione di Centro sono i più vicini a noi, dunque saranno i primi con i quali ci confronteremo».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: