Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Vendeva kit online per contagiarsi, così i No vax ottenevano il Green pass: arrestato un uomo in Olanda

Al netto di una «contagio volontario», ai clienti veniva promesso che dopo la guarigione avrebbero potuto evitare la vaccinazione e ottenere il Green pass. L’uomo è accusato di truffa

Nei Paesi Bassi un uomo è stato arrestato con l’accusa di aver messo in vendita online dei flaconi contenenti liquido per autocontagiarsi con il Coronavirus. Il sito su cui cui venivano vendute queste soluzioni si chiamava jaikwilcorona.nl ed è stato oscurato dalle autorità olandesi. Sul sito venivano venduti a 33,50€ dei kit contenenti sia dei flaconi contenenti liquidi per contagiarsi e un test rapido per verificare di essere rimasti contagiati. Gli acquirenti del kit avrebbero dunque potuto contrarre il virus «infettandosi deliberatamente», con la “promessa” del venditore di acquisire l’immunità contro il virus e le sue varianti, ed evitare la vaccinazione anti-Covid, secondo quanto riportato dal quotidiano olandese De Telegraaf.


Inoltre, «decidendo di contrarre il virus volontariamente», agli acquirenti veniva fatto intendere che dopo il contagio, dando per scontata la guarigione dal virus, i clienti avrebbero potuto ottenere il Green pass per poter evitare le restrizioni anti-contagio istituite dal governo guidato dal primo ministro olandese Mark Rutte. L’uomo è stato arrestato, interrogato e successivamente rilasciato dalla polizia olandese ed è accusato di frode. Nel frattempo gli inquirenti della Fiod (l’agenzia del governo olandese responsabile delle indagini sui reati finanziari, ndr) e gli esperti hanno annunciato che non rilasceranno nuove informazioni sul caso sino a quanto non verrà accertato il numero di kit venduti, gli acquirenti, e la reale composizione della sostanza commercializzata online.


Foto in copertina: EPA/BOUGIOTIS VANGELIS

Leggi anche: