Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Cartabellotta su Povia: «Non gli ho dato del cretino. È il testo della canzone. Ho ricevuto attacchi violenti»

Dopo il tweet pubblicato sul cantante No Green pass positivo al Covid, il presidente della Fondazione Gimbe è stato inondato di insulti e minacce

«Finché i cretini fanno(eh) Finché i cretini fanno(ah) Finché i cretini fanno «boom» #Povia». Per commentare la positività al Covid del cantante Povia, convinto No Green pass, il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, aveva usato su Twitter un ironico espediente musicale. Un post che ha attirato una valanga di polemiche a cui l’esperto poche ore fa ha voluto rispondere. «Ho usato le frasi di una canzone e sono finito sotto attacco», ha detto al Corriere. «Di fare marcia indietro non ci penso neanche. Sono stato oggetto di attacchi violenti. Ho ricevuto insulti e minacce: ho denunciato già tutto alla polizia postale». Cartabellotta continua a difendere il tweet tanto criticato, spiegando come la frase sui cretini non fosse frutto della sua fantasia ma «una strofa meno conosciuta della canzone di Povia». Il presidente invita a leggere il testo integrale del cantante, «dalla lettura completa si capisce bene che ho fatto solo copia e incolla. Si tratta di un grande equivoco e mi spiace che ci siano cascati in tanti, attribuendo al sottoscritto la paternità della frase». La citazione sarà stata anche di Povia ma la scelta di usare proprio la strofa dove si citano «i cretini» e non «i bambini» ha fatto innervosire i sostenitori del cantante e del movimento No Green pass. «Non gli ho dato del cretino e tanto meno gli ho augurato di fare boom, ho solo citato le sue parole», ha continuato Cartabellotta, sottolineando come ormai sia in atto una vera e propria guerra comunicativa su pandemia e vaccini.


«Chiunque porti avanti tesi antiscientifiche ha diritto di parola ovunque, utilizzando tutti gli argomenti e tutti i toni. In questo clima è difficile combattere la disinformazione e l’anti-vaccinismo solo con evidenze scientifiche e numeri ufficiali», riflette il presidente della Fondazione Gimbe, che ogni settimana fornisce dati sull’andamento epidemiologico del Paese. «Oggi ci sono ancora quasi 6,4 milioni di persone non vaccinate in Italia: dobbiamo convincerle a immunizzarsi percorrendo anche strade non convenzionali. Sui social, per esempio, invito le persone a contattarmi in privato per rispondere a dubbi e paure sulla vaccinazione». Per il resto Cartabellotta fa i suoi auguri di pronta guarigione a Povia, contrario al Green pass e attualmente positivo al virus. Motivo per cui è stato costretto a disertare la manifestazione di Genova. «Da medico gli consiglio la dose di richiamo quando sarà il momento» ha aggiunto il presidente.


Leggi anche: