Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il caso “autoctono” di variante Omicron nel Lazio: una festa a Roma la causa del focolaio?

Il paziente era vaccinato con AstraZeneca e non risultano suoi viaggi nei quattordici giorni precedenti alla comparsa dei sintomi

Un caso di variante Omicron non collegato a persone provenienti da altri paesi. È quello che è stato segnalato dal servizio di sorveglianza dello Spallanzani all’assessorato della Regione Lazio. Secondo l’assessore Alessio D’Amato la fonte dell’infezione sarebbe una festa a Roma con quattro amici poi risultati positivi al tampone. Il paziente era vaccinato con due dosi di AstraZeneca e non risultano suoi viaggi nei quattordici giorni precedenti alla comparsa dei sintomi. Adesso scatterà l’indagine epidemiologica dell’Asl per cercare di ricostruire i contatti del positivo e testare chi è stato vicino a lui negli ultimi giorni.


Leggi anche: