Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Effetto Omicron, i voli cancellati nei giorni di Natale arrivano a 6 mila

Fino alla mattina di Natale sembrava che i voli cancellati si sarebbero fermati a quota 4.000 invece continuano a moltiplicarsi

Il report più accurato arriva dal sito Flightaware: nel fine settimana di Natale il numero di voli cancellati in tutto il mondo è arrivato quasi a quota 6 mila. Il 24 dicembre sono stati tracciate 2.400 cancellazioni, il giorno di Natale sono state 2.650 mentre per il 26 dicembre sono già previste altre 900 cancellazioni. Diffusi anche i ritardi. Solo per il 24 dicembre sono stati 6.350 in tutto il mondo. La causa principale è la nuova ondata scatenata dalla variante Omicron. Migliaia di piloti e assistenti di volo sono dovuti andare in quarantena dopo essere stati esposti al Covid. La sola United Airlines ha cancellato tra venerdì e sabato il 10 per cento dei voli programmati. Le cancellazioni arrivano in blocco anche dalle compagnie cinesi: China Eastern ha tagliato 540 voli, oltre un quarto di quelli programmati, mentre Air China ha dovuto eliminare 267 voli previsti per questi giorni. La politica di Pechino sul Covid è ancora molto netta: in questi giorni dopo lo scoppio di un focolaio di 250 casi nella città di Xi’an, le autorità hanno deciso di imporre un lockdown a tutta l’area metropolitana. In questo provvedimento sono stati coinvolti 13 milioni di abitanti. I funzionari che si occupano di gestire l’area sono stati punti per aver mostrato «un rigore insufficiente nel prevenire e nel controllare il focolaio».


Leggi anche: