Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il No vax che usa un laccio emostatico per fermare il vaccino, finisce operato e rischia l’invalidità

Un’occlusione omerale causata dal tentativo di usare il laccio per non far circolare in corpo il vaccino

Un uomo si è presentato in un pronto soccorso in Emilia-Romagna con un braccio nero e un’occlusione omerale. Causata, secondo quanto ha raccontato il medico Claudio Luca Biasi su Twitter, dal tentativo di usare un laccio emostatico per bloccare il vaccino e non farlo circolare in corpo. «Interrogato spiega che si è vaccinato 2 gg fa per lavorare, ma intendeva evitare che il vaccino entrasse nel corpo e, seguendo consigli medico internet, ha tenuto laccio emostatico sopra e sotto sito inoculo per 24 ore. Ora ha sofferenza nervosa dell’ulnare, è stato operato per riaprire vaso e probabilmente residuerà parziale invalidità. Un genio!», scrive Biasi. Una storia che somiglia a quella di Guido Russo, il dentista che ha usato un braccio di silicone per non vaccinarsi e poi si è pentito e ha fatto marcia indietro. Intanto ieri in Toscana un medico ha dichiarato falsamente di aver somministrato vaccini a pazienti No vax. È accusato di falso, peculato e truffa al Servizio Sanitario Nazionale.


Aggiornamento: Abbiamo contattato l’autore del tweet, il quale afferma che l’evento non è avvenuto presso un centro ospedaliero di Lugo, dove egli risiede. Il Dott. Biasi non ha mai riportato pubblicamente il luogo dell’episodio al fine di tutelare la privacy e la serenità del paziente. Per questo motivo, desidera non fornire informazioni sensibili utili alla sua identificazione.


Leggi anche: