Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

La spinta dell’obbligo sui vaccini per gli over 50: in due giorni oltre 40 mila prime dosi

La prima accelerazione già l’8 gennaio scorso, con 15.239 somministrazioni in questa fascia di età

Sono 41.500 i No vax con più di 50 anni che dal 10 gennaio scorso hanno deciso di sottoporsi alla somministrazione. L’accelerazione si è cominciata a vedere già l’8 gennaio – giorno in cui è partito l’obbligo di vaccinazione anti Covid per questa fascia di età – quando in 15.239 hanno deciso di farsi somministrare la prima dose. Una cifra che rappresenta il triplo di quella media registrata nei sette giorni precedenti, pari a circa 5.500 prime dosi. Dai dati diffusi dalla struttura commissariale di Francesco Figliuolo emerge come ieri, 11 gennaio, sia stato raggiunto un nuovo massimo per quanto concerne le inoculazioni: oltre 686 mila, con 77.500 prime dosi, di cui 48 mila bambini e 22.500 over 50. Il generale Figliuolo, «nel ringraziare tutto il personale sanitario per il costante impegno profuso a favore della salute dei nostri concittadini, ha evidenziato le capacità espresse dalla macchina organizzativa delle Regioni e delle P. A. coordinate dalla struttura commissariale».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: