Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

«I crimini contro i No vax saranno vendicati»: censura in Senato per l’ex M5s Granato

«Tutta l’Aula si dovrebbe indignare per queste parole», ha commentato la senatrice di Forza Italia Licia Ronzulli

In Senato è scattata la censura per Bianca Laura Granato. Alla base del provvedimento, le dichiarazioni della senatrice del Gruppo Misto ed ex M5s a proposito di presunte discriminazioni a cui sarebbero soggette le persone non vaccinate contro il Covid: «Prima o poi questi crimini saranno vendicati», ha detto. Una frase che non è passata inosservata, tanto che Licia Ronzulli ha subito chiesto di prendere provvedimenti nei confronti di Granato: «Se quelle frasi sono pronunciate da un rappresentante degli italiani penso che tutta l’aula si debba indignare», ha detto la parlamentare di Forza Italia. La presidente di turno Paola Taverna ha risposto chiarendo: «La presidenza si era già riservata l’opportunità di leggere lo stenografico e abbiamo rilevato quelle stesse parole, per cui sentita la presidenza è stata disposta la censura ai sensi dell’articolo 67 del regolamento». A ottobre la senatrice Granato si era rifiutata di esibire il Green pass all’ingresso di Palazzo Madama e per questo era stata sanzionata.


Leggi anche: