Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Covid, il Consiglio di Stato sospende la sentenza del Tar contro vigile attesa e paracetamolo: «Solo raccomandazioni»

Il Tar del Lazio aveva accolto il ricorso del Comitato Cura Domiciliare. Ora la sospensione del presidente Frattini riapre la questione. Fissata per il 3 febbraio una Camera di consiglio

Il presidente del Consiglio di Stato, Franco Frattini, ha sospeso la sentenza con cui il Tar Lazio aveva annullato la circolare sulle terapie domiciliari nella parte della vigile attesa e trattamento con paracetamolo. La bocciatura che era arrivata da parte del Tar a seguito di un ricorso del Comitato Cura Domiciliare è stata quindi sospesa da Frattini che nel decreto spiega come la circolare ministeriale contenga «raccomandazioni e non prescrizioni vincolanti». Il dibattito sui punti più discussi delle linee guida ministeriali in merito alla cura dei pazienti positivi a Covid-19 (non gravi) rimane quindi ancora aperto. Per il prossimo 3 febbraio è stata fissata una camera di consiglio «per la discussione collegiale della questione».


Leggi anche: