Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il presidente del Codacons a processo: aveva definito Fedez e Ferragni «delinquenti e approfittatori»

Carlo Rienzi è accusato di diffamazione. La vicenda risale al 2020, quando attaccò il rapper per una iniziativa di solidarietà

Il presidente del Codacons a giudizio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la Procura di Roma si è inserita nella contesa tra Fedez e il Codacons con decreto di citazione diretta nei confronti del presidente dell’associazione di categoria Carlo Rienzi, 75 anni. Il reato contestato al numero uno del Codacons è di diffamazione ai danni del rapper milanese e della moglie Chiara Ferragni, che secondo l’atto di citazione scritto dal pm Antonia Giammaria sono stati descritti da Rienzi come «ignoranti, delinquenti e approfittatori». La vicenda risale al 2020, quando durante le festività natalizie Fedez decise di spostarsi per Milano distribuendo soldi ai bisognosi. Un gesto che il Codacons, tramite un comunicato ufficiale, definì una «operazione di marketing». Sempre all’interno del comunicato del Codacons, Fedez venne accusato di fare «pubblicità occulta a una nota casa automobilistica», dato che nel video si vedeva il cantante spostarsi a bordo di una Lamborghini.


Immagine di copertina: Ansa


Leggi anche: