Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ristori, domani la cabina di regia per gli aiuti alle attività in crisi: 360 milioni per discoteche e piscine

Il presidente del Consiglio si riunirà in mattinata con i capi delegazione della maggioranza. Sul tavolo anche le misure contro i rincari delle bollette

Nella mattinata di domani, 21 gennaio, si riunirà la cabina di regia con il presidente del consiglio Mario Draghi e i capi delegazione della maggioranza sui ristori per le attività colpite dalla restrizioni anti Covid e sulle misure da mettere in campo contro i rincari delle bollette. A seguire dovrebbe tenersi il Consiglio dei ministri, in attesa ancora di convocazione. Fonti di governo parlano di 360 milioni di aiuti nei confronti di un elenco di attività riconosciute particolarmente in crisi a causa della crisi pandemica. In prima fila le discoteche, tra le attività rimaste chiuse più a lungo durante gli ultimi 20 mesi, e poi ancora le piscine fino alla filiera tessile. Entro il 2022, 200 milioni verranno elargiti «alle attività maggiormente impattate», i restanti 160 milioni andranno in parte per rifinanziare il fondo ad hoc per il sostegno di queste attività, in parte «ad altri meccanismi di aiuto come il credito di imposta». Quanto alle bollette, le misure del governo avranno un valore complessivo di almeno 4 miliardi di euro. Gli interventi varranno anche per le imprese.


Leggi anche: