Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO DonbassKievRussiaUcrainaUSA

Crisi Ucraina, gli Stati Uniti ordinano alle famiglie del personale dell’ambasciata di Kiev di lasciare il Paese

Il Dipartimento di Stato ha comunicato che «le condizioni di sicurezza lungo i confini ucraini potrebbero peggiorare con poco preavviso, in modo imprevedibile»

L’ambasciata degli Stati Uniti a Kiev ha richiesto al Dipartimento di Stato di autorizzare la partenza di tutto il personale non essenziale e delle relative famiglie dalla capitale ucraina, a seguito delle crescenti tensioni al confine tra Russia e Ucraina . Il Dipartimento di Stato statunitense, secondo quanto riferito da ABC News, ha autorizzato il ritorno negli States per tutti i diplomatici non essenziali. Ma non solo: tutti i cittadini statunitensi attualmente in Ucraina sono stati invitati, a discrezione personale, ad abbandonare il Paese utilizzando voli commerciali. Il Dipartimento di Stato, in una nota, ha comunicato che «le condizioni di sicurezza, in particolare lungo i confini dell’Ucraina, in Crimea e nella zona orientale dell’Ucraina, attualmente occupate dalla Russia, potrebbero peggiorare con poco preavviso, in modo imprevedibile». 


Leggi anche: