Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Dai primi casi in India alla diffusione in Italia: ecco dove è stata segnalata la sotto-variante Omicron 2

Ha preso piede in Asia ed è stata rilevata in diversi Paesi europei, tra cui Danimarca e Germania

La sotto-variante Omicron 2 si sta diffondendo anche in Italia. Nota anche come BA.2, «è stata segnalata in 9 Regioni», ha spiegato oggi, 28 gennaio, il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un video di commento ai dati del monitoraggio settimanale sul Covid. In Italia, la variante Omicron, oltre a essere quella prevalente, «ha soppiantato ormai quasi completamente la variante Delta, con una prevalenza stimata al 17 gennaio del 95,8% contro il 4,2%», secondo l’ultima indagine rapida dell’Istituto superiore di sanità sulle mutazioni del virus. E in questo calcolo rientra anche il sottolignaggio BA.2.


I casi in Europa

I primi casi di Omicron 2 sono stati segnalati a metà dicembre in India. Appartiene allo stesso ceppo di Omicron, ma si distingue per alcune mutazioni sulla proteina Spike, l’artiglio con il quale il virus aggancia le cellule. Nel subcontinente indiano la variante del SarsCoV2 è diventata rapidamente dominante, e in seguito si è diffusa nelle Filippine, a Singapore e in Giappone. Nello stesso periodo è stata rilevata anche in Sud Africa e ha raggiunto l’Europa, dove le sequenze sono state identificate in alcuni Paesi scandinavi, fra i quali la Danimarca, in Gran Bretagna e in Germania. Solo ora sono arrivate le prime segnalazioni dall’Italia.


Leggi anche: