Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Discoteche riaperte dall’11 febbraio, Costa riaccende le speranze per San Valentino. Verso lo stop allo stato d’emergenza

Per il sottosegretario alla Salute «gradualmente si arriverà a togliere le mascherine prima all’aperto e poi al chiuso»

Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa, intervistato da Rai Radio 1, a Un Giorno da Pecora, non esclude la riapertura delle discoteche dopo l’11 febbraio 2022. Al momento, però, nessuna data certa, nessun annuncio ufficiale. «Se i dati (della pandemia del Coronavirus, ndr) saranno positivi, in poche settimane si potranno riaprire le discoteche», ha detto. Anche entro il prossimo fine settimana? «Non mi sento di escludere che alla fine di questa proroga si possa dare, in automatico, una risposta anche alle discoteche». Sempre secondo Costa, tra l’altro, «gradualmente si arriverà a togliere le mascherine, in un momento molto prossimo all’aperto, e poi al chiuso. Credo che, con i dati positivi, quelle all’aperto si dovrebbero togliere dall’11 febbraio, è un obiettivo che possiamo darci», ha aggiunto il sottosegretario alla Salute secondo cui, adesso, l’obiettivo del governo Draghi resta quello di «non prorogare lo stato di emergenza il 31 marzo e per quel periodo, dunque, tornare alla normalità».


Foto in copertina di repertorio: ANSA/MASSIMO PERCOSSI


Continua a leggere su Open

Leggi anche: