Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Bergamo, il prete No vax sospeso dal vescovo: era pronto ad andare in tour nelle parrocchie

Aveva diffuso un opuscolo che metteva in dubbio i morti per Covid-19

Don Emanuele Personeni, prete noto per le sue tesi No vax, è stato sospeso dal vescovo di Bergamo alla vigilia di un tour che lo avrebbe portato a diffondere le sue idee in svariate altre parrocchie in Italia. Il religioso è stato esonerato da ogni incarico pastorale dal vescovo di Bergamo, Francesco Beschi perché con un’iniziativa non condivisa e non autorizzata ha di fatto già abbandonato il suo ruolo. Il sacerdote svolgeva il suo incarico nella Bergamasca, ad Ambivere e a Mapello, e stava per intraprendere un tour in parrocchie di tutta Italia. Inoltre, secondo quanto scritto dai quotidiani, con alcuni altri preti aveva diffuso un opuscolo dal titolo ‘Covid 19, i conti non tornano’, aveva animato social, e lanciato raccolte fondi per rimborsare i tamponi ai No vax. Don Matteo Cella, curato di Nembro, nei giorni scorsi gli aveva scritto una lettera: «Non venire a Nembro, non saremo neutrali».


Leggi anche: