Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Pechino 2022, Alexander è il primo sciatore giamaicano alle Olimpiadi nello Slalom gigante

Benjamin Alexander è arrivato ultimo a tutte e due le manche dello Slalom Gigante a cui ha partecipato. Il messaggio a fine discesa: «Fate praticare gli sport invernali ai vostri bambini»

Busto e gambe rigidi, passo da settimana bianca e oltre un minuto di ritardo sull’ultimo classificato. Benjamin Alexander è il primo atleta che indossa i colori della Giamaica a partecipare allo Slalom gigante nella storia delle Olimpiadi invernali. 38 anni, laureato in ingegneria ma con una carriera da dj, Alexander ha scoperto lo sci nel 2015 ed è riuscito a partecipare alle Olimpiadi di Pechino 2022 dopo essersi classificato al settimo posto nella specialità Slalom gigante ai campionati nazionali di sci di Capo Verde, organizzati a gennaio nel Liechtenstein. Una medaglia era fuori portata, ma di questo era a conoscenza anche lui: «La mia prima gara è stata solo due anni fa, ed è impossibile per me confrontarmi con questi ragazzi che fanno questo da 20 anni».


A giudicare dalle immagini girate al termine della gara, sembra che la sua partecipazione a Pechino 2022 fosse motivata dalla volontà di mandare un messaggio: «Fate praticare gli sport invernali ai vostri bambini. Cambiamo questo gioco. Grazie!». Dopo aver concluso la gara, Alexander ha cercato subito di togliersi gli sci: «Sono esausto. Ho bisogno di un massaggio e una birra». Appena vista la bandiera della Giamaica nel tabellone, la memoria torna subito alla nazionale di bob. La storia della loro partecipazione alle Olimpiadi di Calgary in Canada nel 1988 è diventata anche un film: Cool Runnings. Per queste Olimpiadi la Giamaica ha toccato un altro record: non solo è riuscita a far qualificare la nazionale di bob a quattro ma anche quella di bob a due. Da segnalare anche un’altra atleta qualificata per la corsa singola di bob femminile.


Leggi anche: