Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Roma, la stanza segreta trovata nelle case popolari sgomberate a San Basilio

Irruzione delle forze dell’ordine nelle case di Luigi Marando, nipote di un esponente della ‘ndrangheta, e di Devis Pupillo, nipote di un esponente di spicco dello spaccio di droga nel quartiere

Terremoto a Roma dove stamattina sono stati sgomberati dalla polizia di Stato e dalla polizia locale di Roma Capitale alcuni appartamenti in cui abitavano Luigi Marando, nipote di un esponente della ‘ndrangheta, e Devis Pupillo, nipote di un esponente di spicco dello spaccio di droga a San Basilio. Nell’immobile di Marando sono stati trovati addirittura 80 grammi di hashish, 1.500 euro e persino un bunker segreto, ricavato nel sottoscala di uno degli alloggi Ater sgomberati nel quartiere San Basilio a Roma. Marando sarà deferito all’autorità giudiziaria in stato di libertà. Nel secondo sgombero, quello di Pupillo, nipote di Luigi Pupillo, invece, sono stati trovati 50 grammi di hashish. Le operazioni di sgombero sono ancora in corso e non si registrano al momento problemi di ordine pubblico.


Leggi anche: