Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Napoli, la rapina violenta dei baby rapinatori. La pistola puntata alla tempia del benzinaio: «Scene agghiaccianti: sono tre giovanissimi» – Il video

La denuncia del consigliere regionale campano davanti alle immagini della violenta rapina messa a segno da tre ragazzi armati

Sono immagini fortissime quelle pubblicate dal consigliere regionale campano Francesco Borrelli su una violenta rapina messa a segno in un distributore di benzina a Giugliano, nel Napoletano. Le telecamere di sicurezza mostrano tre ragazzi con casco integrale avvicinarsi su un scooter a un benzinaio, rapinato dopo averlo minacciato con la pistola. Nel video si vede il ragazzo armato poi scendere dallo scooter e puntare la pistola alla tempia del benzinaio, mentre lo prende a calci. Secondo Borrelli, alla crudezza delle immagini si aggiunge il sospetto che i rapinatori fossero molto giovani: «Sono scene agghiaccianti, soprattutto perché a commettere atti simili sono stati ragazzi, forse minorenni a quanto si apprende. La deriva nei giovani è inarrestabile – denuncia il consigliere – si commettono reati e ci si ammazza senza alcun rispetto per il valore della vita umana. Abbiamo immediatamente anche noi inviato il video alle autorità preposte per chiedere di intervenire celermente. L’unico modo per mettere un freno a questa escalation di violenza e di criminalità è far sentire la presenza forte dello Stato. I responsabili di questa rapina vanno assolutamente individuati e puniti duramente al più presto»


Continua a leggere su Open


Leggi anche: