Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia
MONDO DonbassNew YorkONURussiaUcrainaVideo

«Andrete all’inferno»: la rissa all’Onu tra Russia e Ucraina – Il video

L’Ambasciatore di Kiev: «Non c’è purgatorio per i criminali di guerra». Mosca replica ricordando l’attacco al Donbass

Durante la riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza, l’ambasciatore dell’Ucraina all’Onu ha attaccato l’inviato russo: «Non c’è purgatorio per i criminali di guerra. Andranno diretti all’inferno». La risposta dell’ambasciatore russo Vassily Nebenzia arriva a stretto giro di posta: «Avete attaccato il Donbass». Sottolineando poi che Mosca si è concentrata sulla pace e la sicurezza nelle repubbliche separatiste. La Russia è presidente di turno del Consiglio di sicurezza. Il segretario generale Antonio Guterres si è detto turbato: «È il momento più triste del mio mandato da segretario generale Onu. Devo cambiare il mio appello: presidente Putin, nel nome dell’umanità, porta indietro le truppe russe. Questo conflitto deve fermarsi ora, questa guerra non ha senso e viola i principi della Carta Onu». E l’Europa si dichiara al fianco di Kiev. «In queste ore buie, i nostri pensieri sono con l’Ucraina e le donne innocenti, uomini e bambini che affrontano questo attacco non provocato e la paura per la loro vita. Riterremo il Cremlino responsabile», dice in un tweet la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.


Leggi anche: