Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Ai Mondiali di scherma gli ucraini si rifiutano di affrontare i russi: «Salvate l’Ucraina! Salvate l’Europa» – Il video

La contestazione al Cairo dei fiorettisti ucraini che si erano qualificati per gli ottavi

L’invasione della Russia in Ucraina ha investito un mondo che non si aspettava nulla del genere. La squadra ucraina di scherma si trovava al Il Cairo quando è cominciata l’invasione: qui è in corso una tappa della Coppo del Mondo. Oggi gli atleti avrebbero dovuto affrontare la Russia ma si sono ritirati dalla competizione mostrando un cartello con scritto «Fermate la guerra! Salvate l’Ucraina! Salvate l’Ucraina! Salvate l’Europa». Le due squadre si sarebbero dovute affrontare negli ottavi di finale. Dopo l’invasione dell’Ucraina anche il mondo della scherma italiano ha deciso di dare un segnale: ieri infatti la squadra femminile di spada ha deciso di ritirarsi dalla Coppa del Mondo in corso a Sochi, in Russia. A spiegare le ragioni del ritiro è stato Paolo Azzi, presidente della Fis: «È evidente che la prova di Coppa del Mondo di spada femminile in corso a Sochi abbia perso tutto il suo significato tecnico e sportivo, sacrificato sull’altare della situazione internazionale».


Continua a leggere su Open


Leggi anche: